notizie

altre notizie

22/10/2008

I commercianti del CIV al comune di Genova: "Parcheggi o chiusura"

E' una delegazione del tutto diversa, Bolzaneto d'oggi. Differente soltanto da qualche anno. Viva, attiva e consapevole dei propri mezzi. Lo è anche per volontà degli stessi operatori economici.

CIV - Qui i commercianti hanno creato un vero e prorpio CIV: Centro Integrato di Via. una specie di consorzio per rendere più fruibile l'intera zona. Qualcuno di loro lo definisce un centro commerciale all'aperto che punta sul reale rapporto umano. All'interno del Civ, denominato Il Borgo, anche operatori del mercato coperto: "Noi sogniamo una riqualificazione totale, con relativa ottimmizzazione degli spazi, come accaduto pochi anni fa per il mercarto di via Romagnoli a Marassi" dice la vice presidente, Ilaria Mussini.

 

 

MERCATO - Quello del coperto è uno dei cuori pulsanti della delegazione. Presto anche in questo mercato arriverà il distributore di latte crudo della Valpolcevera, al prezzo di un euro al litro. Intanto la sottolineatura: "Sia chiaro che le voci del suo abbattimento in favore di un parcheggio sono totalmente inventate" ribadisce Ilaria Mussini.

IMMAGINI - Qui si lavora per portare a casa il mese, ma anche per l'immagine della delegazione. La riqualificazione dei marciapiedi e delle piazze, grazie al contributo del municipio, fornisce un nuovo volto a Bolzaneto. Tra qualche settimana arriveranno anche le fioriere. Il rapporto con il territorio sempre stretto grazie alle manifestazioni di che anticipano il Palio della Tavola Bronzea quali il corteo storico, gli spettacoli dei burattini o lo Sbarazzo degli stessi commercianti. "Il tutto ovviamente con la preziosa collaborazione della Pro Loco del municipio della Valpolcevera".

PARCHEGGIO - Ed è proprio agli stessi amministratori che, oggi, si rivolge il CIV. A parlare sono i commercianti che quotidianamente vivono la delegazione: "Solo offrendo parcheggi ai nostri clienti possiamo concorrere con la grande distribuzione. La battaglia è sempre più dura, noi combattiamo giorno per giorno mettendo impegno e passione. Tuttavia per mantenere in vita la distribuzione al dettaglio c'è bisogno che tutti facciano la loro parte, istituzioni comprese". E' così che adesso l'idea più concreta sembra guardare agli spazi della stazione ferroviaria di Bolzaneto. Lì si potrebbero ricavare preziosi posti auto. La replica dei commercianti: "L'importante è fare in fretta".

Articolo tratto dalla rivista: "QUI e non solo dintorni n.5/2008"